Attenzione a CryptoLocker

Sono numerose infatti le segnalazioni che arrivano alla Polizia postale L’attacco dei criminali informatici è del tipo ransomware con CryptoLocker o simili, ovvero malware con cui i malintenzionati infettano il computer, criptano i dati della vittima e richiedono un pagamento per la decrittazione.

La richiesta di pagamento per sbloccare il computer, è in Bitcoin, la moneta virtuale non tracciabile, è bene evidenziare che il pagamento non da la certezza che i dati siano resi fruibili ed il consiglio è di non cedere al ricatto.

La Polizia postale, pertanto, invita gli utenti a non aprire assolutamente gli allegati delle e-mail sospette e a cestinare immediatamente il loro contenuto prima che possa essere infettato l’intero sistema.

cryptolocker-virus-polizia-postale-150x150

Come difendersi:

Non lasciare i file importanti solo sul computer, fare sempre copie su unità esterne, Pendrive o hard disk esterni. L’importante è avere più copie dei dati e non lasciare le unità esterna su cui hai le copiato i dati collegata al computer, altrimenti nel momento dell’infezione tutto verrà criptato.

E’ consigliato utilizzare i Cloud come Dropbox  che eseguono costantemente la copia aggiornata dei file e tutelano i file al 100%.

 

 

Per maggiori informazioni
numerologo